Autosufficienza Live

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Autosufficienza Live

26 Febbraio ore 9:00 - 27 Febbraio ore 18:00

PARTECIPA GRATIS >

26 e 27 Febbraio in diretta streaming. 20 relatori. 3 ospiti internazionali.
+ 12.000 partecipanti nel 2021.

Autosufficienza alimentare, energetica e sostenibilità in pratica.
Costruiamo assieme comunità solidali, resilienti e biologiche.


Oggi il 54% della popolazione mondiale vive in città: tra dieci anni sarà il 70%

Per molti è stata la pandemia la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La vita nelle città si è rivelata spesso una grigia prigione: mancanza di aree verdi e naturali, lavori standardizzati, ritmi frenetici, inquinamento. In queste condizioni ci si ammala più facilmente, si hanno relazioni insoddisfacenti, ci si trova costantemente in uno stato di ansia e stress. È davvero sostenibile continuare così?

Al contrario chi vive in campagna, o nei piccoli borghi appenninici e montani, ha continuato a beneficiare della vita all’aria aperta, del sostegno del vicinato e della comunità, della sicurezza di un piccolo pezzo di terra che produce cibo.

La ruota del criceto gira sempre più velocemente

Sono sempre più numerose le persone che iniziano a immaginare un modello di vita alternativo: per sé, per i propri cari, per le generazioni a venire.

  • Immagina se ogni terreno e rudere abbandonato diventasse un rigoglioso Paradiso in Terra, rigenerato con la permacultura e l’agricoltura naturale.
  • Immagina comunità realmente sostenibili, oltre le agende politiche ed economiche globali.
  • Immagina edifici costruiti con materiali naturali, ecologici e autosufficienti dal punto di vista energetico.
  • Immagina una nuova gestione della salute: consapevole, autosufficiente e condivisa.
  • Immagina il sapore del cibo che hai coltivato e che hai visto crescere.
  • Immagina di avere il tempo per prenderti finalmente cura di te.
  • Immagina biodiversità e bellezza ovunque.

Oggi puoi unirti a tutti coloro che sono passati dall’immaginazione all’azione e costruire comunità nuove: sostenibili, solidali, resilienti e biologiche

20 ore di diretta non-stop con altrettanti relatori ed esperti di fama nazionale e internazionale per parlare di Permacultura, Autoproduzione, Ecovillaggi, Cambia-menti, Autosufficienza energetica e alimentare, Orto Elementare, Cultura dell’Immaginazione e tanto altro.

 

Programma del corso*


– SABATO 26 Febbraio –

9:15 – 10:00
Francesco Rosso | Autosufficienza alimentare, energetica e sostenibilità in pratica fino al 2050
La Fattoria dell’Autosufficienza è un centro di ecologia applicata, ospitalità e formazione progettata in maniera totalmente sostenibile secondo i principi della permacultura. È un luogo di straordinaria biodiversità e bellezza ed è stata pensata per funzionare in maniera autosufficiente da oggi e per le prossime sette generazioni. Alla Fattoria puoi toccare con mano come sia possibile vivere in armonia e alleanza con i principi e i ritmi della Natura.

10:00 – 11:30
Helena Norberg-Hodge | Economia della Felicità: la rinascita delle economie locali per una società più giusta e felice
Negli ultimi decenni, da tutto il mondo giungono segnali allarmanti di un forte calo della felicità e del benessere umano. Le osservazioni e le esperienze di Helena sia nel mondo industrializzato sia in quello “in via di sviluppo” hanno evidenziato dietro il sistema economico globale si celano enormi disagi mentali. Ha anche osservato che economie più localizzate, basate sulla comunità intergenerazionale e sulla conoscenza esperienziale, creano relazioni più stimolanti sia con gli altri sia con la terra. Helena parlerà di queste strutture, delineando anche i concetti e le idee che ci portano, spesso inconsapevolmente, a sostenere un’economia globale distruttiva e insostenibile. Helena sostiene che abbiamo bisogno sia degli strumenti analitici di resistenza alla monocultura globale sia degli strumenti olistici e profondi per un rinnovamento locale sempre diverso.

11:30 – 12:30
Daniel Tarozzi | Cambiare vita, lavoro, città: cosa ci frena e come farcela
Tutti vorrebbero cambiare: vita, lavoro, partner, città. Vorrebbero ma non possono per la mancanza dei soldi, per troppa burocrazia, senso di solitudine, mancanza di tempo. Daniel Tarozzi – dopo aver trascorso 10 anni in giro per l’Italia incontrando centinaia di persone che realizzato il proprio sogno e cambiato vita (e mondo) in meglio – ripercorre nel suo ultimo libro le principali paure che frenano il cambiamento e le principali soluzioni di chi – nonostante tutto – ce l’ha fatta.

12:30 – 13:30
Gian Carlo Cappello | Agricoltura Elementare: la realizzazione più avanzata del “non-fare”
L’innovativo “Non-metodo” di Coltivazione Elementare elaborato in mezzo secolo di esperienza sul campo rappresenta la realizzazione più avanzata della filosofia del “non fare”. La Coltivazione Elementare preserva la vita del terreno e rispetta i giusti tempi di crescita delle piante, non richiede specializzazioni né tecnologia per tornare a vivere “della” campagna e non solo “in” campagna.

13:30 – 14:00
Franca Olivieri | Autoproduzione in cucina: la piadina romagnola in 3 versioni
Impariamo a preparare insieme il pane di Romagna: la piadina. Pochi ingredienti di qualità, gesti semplici e antichi che si tramandano di generazione in generazione per dare vita a un pane tradizionale che può essere autoprodotto da tutti: con grande semplicità e in pochissimo tempo. In versione alla curcuma, semi di lino e rosmarino.

14:00 – 14:30
Annalisa Malerba | Dalla rosa canina, uno starter per lievito da panificazione e bevande fermentate
Non solo erbe spontanee. Da fiori e frutti possiamo ricavare uno starter ricco in lieviti selvaggi per panificare o per giocare alla produzione di bevande a fermentazione selvaggia. Dai cinorrodi di rosa canina una ricetta veloce da replicare a casa.

16:00 – 16:30
Flavio Sacco | Barbabietole rosse e patate fermentate: prepariamole insieme
La fermentazione riesce a sprigionare sapori unici, ma anche a migliorare gli alimenti da un punto di vista nutrizionale. Tra i vegetali possiamo fermentare anche radici e tuberi, in questo caso la barbabietola rossa e la patata, che sviluppano caratteristiche di sapore e nutrizionali uniche attraverso questo processo.

16:30 – 17:30
Antonio Brunori | Forest Bathing: dove e come praticarlo nei boschi italiani
Tutti i boschi sono uguali? I bagni di foresta sono ugualmente efficaci in ogni bosco in Italia? E sono più adatti al Forest Bathing i boschi di montagna a conifere o i boschi di costa a latifoglie sempreverdi? Quando spostiamo l’attenzione sul luogo dove vogliamo svolgere la nostra attività di Shinrin Yoku (cioè sul dove piuttosto che sul come) ci rendiamo conto come la competenza professionale legata alle scienze forestali diventa fondamentale. Qui focalizziamo sul mondo delle foreste e su come possa influenzare la professione di chi si occupa di salute, benessere e attività legate al mondo del forest bathing.

17:30 – 18.30
Stefano Spaccapanico Proietti | Alle radici della salute con il Movimento Biologico
Le esperienze di Movimento, praticate con uno specifico orientamento verso la consapevolezza corporea, rappresentano una modalità virtuosa per colmare le sfide di salute fisica, mentale e relazionale dell’individuo del nostro tempo. Tornare al corpo per tornare alla Vita. Tornare al corpo perché in Lui c’è la Vita. Tornare al corpo in Movimento perché è Lui che genera la Vita. Muoversi lasciando emergere le relazioni dialogiche tra l’interno e l’esterno al “Corpo che siamo”. Muoversi osservando con attenzione lo spettro di sensibilità dell’esperienza. Muoversi osservando il Sé. Lasciarsi muovere dal Sé.

 

– DOMENICA 27 Febbraio –

9:00 – 10:30
Rob Hopkins | E se il primo uomo sulla Luna fosse stato dello Zambia? Immaginazione in azione per il cambiamento
Coltivare l’immaginazione è vitale per il cambiamento che dobbiamo vedere nel mondo. Eppure, il nostro immaginario collettivo è in declino. Come ci comporteremmo se dovessimo ripartire da zero di proposito per costruire un nuovo “modello di immaginazione”, un insieme ideale di condizioni per consentire alla nostra “capacità di vedere le cose per come potrebbero essere diversamente”, di espandersi e prosperare? Ascolteremo storie ed esempi di “immaginazione in azione”. Cosa sarebbe successo se Van Gogh avesse avuto uno smartphone? E se il primo uomo sulla Luna fosse stato dello Zambia? E come potrebbero tutte queste cose renderci migliori attivisti per il clima?

12:30 – 13:00
Lucilla Satanassi & Hubert Bösch | Come trasformare un terreno inospitale in un piccolo paradiso: la storia di Remedia
Trent’anni fa abbiamo deciso di realizzare il nostro sogno, quello di portare il messaggio delle piante alle persone e l’abbiamo chiamato Remedia. Non avevamo un soldo in tasca, ma grande fiducia nella Natura e nella provvidenza. Così ci siamo messi a trasformare un terreno inospitale in un piccolo paradiso in cui uomo e Natura collaborano. I sacrifici non ci pesavano perché stavamo realizzando un sogno. Negli anni il sogno è andato oltre le nostre aspettative e oggi coinvolge direttamente 40 persone. Vi racconteremo la nostra visione e storia nella speranza che possa essere di incoraggiamento per chi ancora ha dei sogni.

13:00 – 13:30
Lucia Cuffaro | Sapone all’olio d’oliva fai da te con la saponificazione a freddo
Un incontro per imparare ad autoprodurre facilmente e con grande soddisfazione un sapone all’olio d’oliva di Marsiglia per le mani e il corpo, con la tecnica di saponificazione a freddo. Un prodotto – libero da imballaggi, sano, economico – che ci rende autosufficienti e liberi da ingredienti aggressivi e inquinanti: per la nostra salute e per quella del Pianeta.

13:30 – 14:30
Beatrice Pacchioni & Stefano Berlini | La via della salute autosufficiente
La salute è e deve ritornare ad essere una salute del bene comune: solo così non sarà più oggetto di ricatti, violenza e intimidazioni a causa della nostra debolezza, fisica mentale e culturale. Con gli slogan della comunità scientifica sull’inefficacia dei rimedi naturali siamo scivolati in una dipendenza mai raggiunta prima dalla nostra specie. Fortunatamente all’orizzonte si stagliano nitide strade comunitarie per dare nuova linfa al concetto e alla pratica della salute.

14:30 – 15:30
Alessandro Ronca | Vivere senza bollette
Vivere senza bollette è certamente possibile, ma non è proprio per tutti. Bisogna scegliere consapevolmente e servono impegno e determinazione. Essere autosufficienti deve essere prima di tutto un desiderio e poi un piacere. Occorre tenere a mente che non basta la tecnologia per risolvere i problemi energetici; occorre mettere in campo altre “energie interne” che in armonia con quelle “tecniche” ci mettano in grado di individuare la soluzione, che sarà diversa per ciascuno di noi.

15.30 – 16.00
Giulia Sama | Autosufficienza dal giardino: come utilizzare ortica, salvia e aglio
Scopriamo i doni generosi e abbondanti di tre erbe comuni che possiamo trovare in giardino, nell’orto o alle porte di casa: ortica, salvia e aglio. Tutte le erbe sono generose e vogliono rientrare nelle nostre case con tutti i loro usi, torniamo a riconoscerle.

16:00 – 17:00
Paolo Ermani | Comunità autosufficienti e resilienti: ecco come si fa
Oggi è concretamente possibile attuare soluzioni a livello sociale, economico, lavorativo e organizzativo per la costruzione di comunità e società nuove. Si vedranno esempi concreti, in Italia e in Europa, di centri per le energie rinnovabili e di tecnologie appropriate, progetti di ecovicinato, cohousing, ecovillaggi, comunità intenzionali, recupero di borghi abbandonati, progetti collettivi informali.

* Programma in via di definizione

 

Dettagli

Inizio:
26 Febbraio ore 9:00
Fine:
27 Febbraio ore 18:00
Categorie Evento:
, , , ,
Sito web:
https://macrogo.to/autosufficienza_live_2022

Organizzatore

Autosufficienza
Telefono:
3358137979
Email:
info@autosufficienza.it
Visualizza il sito dell'Organizzatore